Eleonora Bruni

Cantante, insegnante di canto e tecnica vocale, esperta in vocologia artistica, didatta per la vocalità estrema e per la vocalità estesa. Premio Vocologia Artistica 2009 con la tesi “Voce ai Margini”, lavoro sperimentale che teorizza l’importanza educativa e sociale del canto e della vocalità. Si è formata artisticamente presso il Saint Louis Music College e presso l’Università della Musica di Roma (canto jazz e moderno). Ha studiato privatamente con numerosi insegnanti tra cui Cinzia Spata (jazz), Mirella Ronconi e Renato Federichi (canto lirico). Ha seguito numerosissimi corsi di formazione vocale e musicale con artisti e didatti internazionali di chiara fama, di diversa estrazione stilistica, metodologica e disciplinare. Nella formazione in ambito vocologico, suo mentore e riferimento è il foniatra Franco Fussi. Le sue esperienze artistiche sono varie e composite e la portano a spaziare tra generi e stili, dal rock al jazz, dal musical all’improvvisazione radicale. Ha cantato in orchestra con Paolo Damiani, con Bruno Tommaso, come vocalist ha lavorato per produzioni di Alan Parson e Jack Endino, ha fatto parte come solista dei cast di numerosi musical ed opere rock come Jesus Christ Superstar, Tommy, Hair. Dimostra fin dall’inizio una grande interesse per le contaminazioni e per l’ambito sperimentale vocale. Ha vinto nel 1996 il “Premio Demetrio Stratos Città di Tolentino – Cantare la Voce”. Il suo approccio didattico alla tecnica vocale e all’espressività è multisciplinare e intermetodologico, risultato delle molte competenze ed esperienze maturate nel corso della sua attività.Svolge intensa attività di sperimentazione e di ricerca sulla voce nell’arte, ha elaborato una specifica didattica della vocalità estrema, con particolareattenzione alla vocalità sovraglottica, al mondo dei cosiddetti suoni “sporchi”, graffiati, del growl e dello scream. Tale didattica è al centro di numerosi studi sperimentali condotti insieme a Franco Fussi, presentati in vari Convegni sulla Voce Artistica, in Italia e all’estero, ed è oggetto di varie tesi di laurea. Il lavoro sull’estremo sovraglottico, grazie a numerosi studi condotti da logopedisti, trascende l’interesse artistico e trova spazio e utilità anche in ambito riabilitativo logopedico, ovviamente ad opera delle figure sanitarie preposte. Il suo workshop sulla vocalità sovraglottica è inserito nel programma di vari Symposium della Voice Foundation a Philadelphia (USA). Con il suo approccio didattico e con il suo “Training Bruni®” forma moltissimi cantanti, doppiatori e attori in carriera.

Continua…